Paros: appartamenti e case vacanze in affitto. Visita l'isola con ApartmentsParos.
 
 


I villaggi di Paros

Parikia


La localitá piú autentica di Paros


Quando arrivate a Paros in traghetto, non appena la nave supera il promontorio di Agios Fokàs, vi trovate davanti Parikia senza preavviso, grande, bianca e luminosa. Un villaggio sdraiato sul mare.
Ecco di fronte apparire il piccolo mulino (adibito a ufficio turistico) e Piazza Mavrogenous con la folla e il traffico trepidanti, in attesa dello sbarco.
Sulla sinistra il quartiere di Livadia, con i suoi numerosi hotel e servizi vari (supermercato, il mercato locale, il bel negozio di Artemis, il pescivendolo...). Qui si trova la spiaggia di Livadia, attrezzata e anche libera. Una lunga striscia di sabbia morbida con acqua cristallina.
Sulla destra il lungomare di Parikia. Questa parte di Parikia si trova esattamente davanti al tramonto ed é il posto ideale per sorseggiare un buon ouzo a fine giornata o cenare in una delle tipiche taverne fronte mare. Chiusa al traffico la sera, qui si consuma il sacro rito dello struscio, che termina con il giro tra le piccole boutique del centro storico.
Il centro storico di Parikia è proprio lì dietro, dietro al lungomare dello struscio. Tutto intorno alla chiesetta di Agios Kostantinos che svetta in posizione elevata. Il centro storico è meraviglioso, autentico e genuino. Ancora abitato da molta gente del posto, mantiene un naturale charme cicladico.
Qui nell'Agorà di Parikia si possono ammirare i resti del Castello Veneziano (Frankish Castle - kastro). Le sue mura vennero costruite con pietre ed elementi prelevati da antichi edifici dell'isola di Paros e delle isole vicine. Una pratica disdicevole che non aveva alcun riguardo per il valore storico e artistico delle opere antiche. Gli elementi in marmo, per esempio, vennero prelevati dal tempio di Athena, risalente al V sec. a.C. Si distinguono chiaramente le parti di colonne tagliate in dischi.
Durante questo periodo, vennero costruite anche le fortezze di Naoussa e di Kefalo ossia Marpissa.

Gironzolate a caso tra i vicoli acciottolati e le casette in pietra rivestite di bianca calce. Scoprirete piazzette caratteristiche, angoli incantevoli. Il marmo e il bianco si mescolano elegantemente con i pizzi delle tende alle finestre di legno colorato, belle chiesette ortodosse che si aprono improvvise. Il panettiere piú buono di Parikia, i migliori café dove fare colazione o semplicemente sorseggiare un frappé, i localini dove ascoltare la buona musica locale assaporando le mezé locali, i ristorantini e taverne tradizionali. Bei palazzetti e casette semplici. Esattamente qui, nel centro storico di Parikia, nel kastro, che si trova la mia casa maisonnette de charme.
Nei giorni di forte Meltemi, tra i suoi vicoli regnano la pace e il silenzio. E man mano che vi avvicinate al porto sentirete il mare ruggire.
Sulla sinistra, appena fuori dalla città antica, oltre il porto, si trova la Basilica Ekatontapyliani, uno dei monumenti più significativi di tutta la Grecia.
La passeggiata intorno a Ekatontapyliani riserva molte sorprese come il Museo Archeologico, con i reperti dell'isola, icone bizantine e statue in marmo, ‘La donna di Saliago', Il Museo Bizantino nella corte della Chiesa, con le sue Icone rare e i suoi oggetti preziosi, la casa Manto Mavrogenous e le imponenti dimore neoclassiche.
Poco distante il boschetto di pini, piegati dal vento.

Dietro al paese, raggiungibile con una passeggiata di 10 minuti dal centro, idealmente parallela al lungomare, si trova la strada periferiaki. Qui troverete tutti i negozi e servizi dedicati agli abitanti: il macellaio, la pasticceria Tserki, due supermercati, negozi di vario genere, dall'abbigliamento sportivo agli arredi, agli elettrodomestici, il vetraio, gli studi medici, il pediatra, il veterinario, il liceo, i parcheggi.
La sera Parikia si anima di una moderata movida, dove gente locale e turisti si mescolano e si confondono.
A Parikia non dimenticarti di visitare il Monastero di Aghi Anargiroi che si trova quasi in cima alla collina. Da qui la vista su Parikia é davvero magnifica.
Oltre ad avere un bel centro storico ed essere sicuramente meritevole di una visita, Parikia è anche un ottimo punto base per le vostre vacanze a Paros.
La sua posizione geografica, centrale nell'isola, garantisce facilitá nel raggiungere le diverse spiagge e le varie localitá a nord e a sud dell'isola. Ideale posizione anche per raggiungere Antiparos.
Comodo per il porto, (collegamento con le altre isole cicladi, inclusa Antiparos e la terraferma) e per il servizio di collegamento bus (che da qui partono per tutte le principali spiagge e località). Paros dispone infatti di una delle migliori reti di trasporti pubblici delle Cicladi. Infine a Parikia potete trovare qualsiasi cosa: negozi, fornai, pronto soccorso, noleggio auto, scooter, supermercati e persino il mercato della frutta e verdura.

Prezzi medio-bassi.
É infine l'unico posto di Paros in cui consiglio di vivere anche in inverno.
Qui la maggior parte dei negozi e taverne é gestita da gente di Paros, che vive a Paros tutto l'anno. Quindi l'attivitá resta aperta anche in inverno, a differenza di quello che avviene altrove.


Paros Island Villages 1

 

Mercato, supermercati, fruttivendolo, pescheria a Parikia


Il mercato
Il mercato locale della frutta e verdura si svolge ogni mattina intorno alla chiesetta del porto.
I contadini dell'isola vendono, in grandi ceste di vimini, i loro prodotti della terra. Pomodori, cetrioli, peperoni, limoni, patate, rape rosse, horta (una sorta di cicoria del posto), capperi, uva, meloni gialli e ramati,... prodotti di un sapore intenso.

Supermercati
Parikia ha solo l'imbarazzo della scelta.
Sul lungomare di Parikia, verso Livadia, supermercato Vidalis. Ben fornito, prezzi medio-bassi.
Sulla via Periferiaki, a metà strada, supermercato Market In. Prezzi economici.
Sulla via per Naoussa, supermercato (ex Carrefour). Prezzi medi.

Arsenis Delicatessen
Frutta e verdura fresche, direttamente dalla fattoria di Arsenis o da piccoli agricoltori del posto. Prodotti genuini e molto gustosi.
Il negozio offre una vasta selezione anche di altri prodotti locali, dall'olio, alla marmellata, ai formaggi e affettati. Fino anche a prodotti esteri di qualitá, anche italiani. Un piacere per la gola e anche per gli occhi.
Tutto molto buono e i prezzi onestissimi.
Personale super gentile.

Fruttivendolo
Sul lungomare di Livadia, dopo il supermercato Vidalis (e prima del ristorante To Souvlaki Tou Pepe) girate a destra. Dopo 100 metri sulla troverete un grande negozio di frutta e verdura. Moltissima scelta, frutta e verdura di tutti i tipi. Molti prodotti anche da Creta (formaggi, olive, olio)

Pescheria
A 100 metri dal fruttivendolo, sullo stesso lato della strada, piú in alto, trovate il pescivendolo. Dopo le 12 disponibile anche il pescato del giorno. Chiude verso le 14.

Parrucchiere
Il mio parrucchiere é Art Hair. Posizionato dietro il lungomare di Livadia, in zona Hotel Hermes. Donna, uomo e bambino. Marito e moglie gestiscono questo posto: il marito serve gli uomini, la moglie le donne. Anche il personale gentilissimo e professionale. Riceve su appuntamento.


Paros Island Villages 11

 

Café, Pasticcerie e Panetterie a Parikia


Tserki
Locale piccolo, ma grazioso situato all'incrocio tra la strada periferiaki e quella che da Paroikia porta a Naoussa.
Pochi sgabelli all'interno, e qualche tavolino all'esterno.
Principalmente pasticceria, produzione propria. L'offerta spazia dai prodotti da forno, alla piccola pasticceria, ai biscotti, alle torta per arrivare al gelato. Propone anche panini e insalate già pronti, realizzati con ingredienti di qualità e a prezzi ragionevoli.
Sorprendente anche il caffè, così come il cappuccino, che non fanno rimpiangere quelli italiani.
Ottimo livello. Conosciuto in tutta Paros!
Personale gentilissimo e sorridente.

Café Stelios
Questo caffè si trova di fronte al mare, sul lungomare di Parikia. È il caffè più antico e storico di Parikia, ben noto alla gente del posto. Servono ottimi dessert greci che preparano freschi ogni giorno: il baklava (il mio preferito), il galaktoboureko (il loro dessert più popolare tra i greci) e il kataifi.
Dai suoi tavolini, verso sera, potete godervi il tramonto assaporando l'ouzo, servito con un piccolo aperitivo.
Ottime le crêpes dolci e salate, omelette e club sandwich.
Ideale anche per un pasto semplice. Economico.

To Souvlaki Tou Pepe
Sul lungomare per Livadia. Il miglior gyros di Parikia.

Symposium
Ideale per la colazione, Location invidiabile, bucolica, in una piazzetta tra il verde degli alberi e il rosa delle buganvillee, nel centro di Parikia. Riparata da grandi ombrelloni. Quasi un'oasi nel continuo andirivieni delle stradine turistiche.
Sedersi fuori, ai minuscoli tavolini, guardare e farsi guardare. Servizio cortese.
Impensabile non fare almeno una sosta in questo posto incantevole.
Omelette gustose cosi come il waffle, strepitoso. Cappuccino a regola d'arte.
Torta di mele fatta in casa e crepe salate. Toast mediterraneo con calice di vino e sangria.
Porzioni abbondanti e prezzi ragionevoli.

Distrato café
Una colazione nei vicoli di Parikia. Uno spuntino veloce o per rilassarsi nelle giornate ventose, all'ombra di un meraviglioso ulivo. Un pasto frugale o una merenda. Una voglia di qualcosa da spizzicare.
Piatti semplici e internazionali, accompagnati da smoothie e centrifughe.
Insomma Distrato café é un po' tutto questo.
Accomodatevi in piazzeta, in uno dei tradizionali divanetti e rilassatevi.
Sembra di essere sul set di un film (non a caso in questo posto sono state girate diverse scene del film 'Immaturi il viaggio').
Bella atmosfera. Personale gentile.

Aspronissi
É principalmente una panetteria. Si trova proprio di fronte al porto. Secondo me il posto migliore dove acquistare il pane a Parikia.

Ragoussis
Panetteria nel centro storico, di fronte all'hotel Argonauta. Offre pane e prodotti da forno, panini e dolcetti secchi tradizionali. Ha un angolo per i centrifugati. Prodotti buoni.


Paros Island Villages 12

 

Naoussa


Il porticciolo piú bello del Mar Egeo


Naoussa, sulla costa settentrionale di Paros, ò senza dubbio uno dei porticcioli più belli e pittoreschi del Mar Egeo.
In estate, il piccolo porto si presenta ricco di barche da pesca e stracolmo di turisti.
Naoussa è anche il cuore della vita notturna di Paros. Molti visitatori in estate si riuniscono qui in cerca appunto di divertimento.
I vecchi magazzini dei pescatori sono diventati bar, caffetterie e taverne. Appena fuori del centro storico, molti locali e discoteche la fanno da padroni.
In estate i parcheggi sono strapieni. Naoussa sembra l'ombelico del mondo.
Tuttavia, un po' di pace e tranquillità si possono ancora trovare all'interno di Naoussa. Una bella passeggiata nella parte interna di Naoussa, magari in orari piú tranquilli, tra i vicoli imbiancati e le stradine lastricate, vi restituirà il suo carattere autentico, fedele alla tradizione cicladica. Qui potrai rilassarti e fare shopping: i suoi negozietti sono un mix di buon gusto, artigianato e modernità.

I prezzi a Naoussa sono generalmente medio-alti. Dall'alloggio, ai bar, ristoranti, taverne, abbigliamento, fino al parcheggio. La bellezza del porticciolo, la raffinatezza degli arredi dei bar, le boutique alla moda, la presenza di molto turismo rispetto alla dimensione del posto, sono tutti elementi che spingono inevitabilmente in alto i prezzi.
Naoussa per intenderci é un po' una piccola Capri, un posto dal sapore esclusivo. Pertanto é una tappa assolutamente obbligatoria.
Naoussa offre anche molti servizi: banche, farmacie, agenzie di viaggio, autonoleggi e numerosi alloggi.
Naoussa ha svolto un ruolo importante nella storia dell'isola.
Il suo passato rivive negli antichi insediamenti (collina Koukounaries), nel cimitero protocycladic (Plastira) e nei resti del castello veneziano, visibili nella parte settentrionale del porto.
Ricordiamo infine sei monasteri di grande interesse architettonico: il Monastero Longovarda, Ai-Yannis Detis (San Giovanni Legato), la Cattedrale Koimisis tis Theotokou, Monastero di Agios Athanassios, e la Chiesa medievale di Agios Georgios.
Ogni estate, la prima domenica di luglio, vengono organizzate le tradizionali feste dedicate al vino e al pesce.
La sera del 23 agosto, durante la grande Notte dei pirati, la gente del posto rievoca l'invasione del porto da parte dei pirati.
Naoussa è anche sede di famosi gruppi di danza tradizionale greca.


Paros Island Villages 2

 

Kostos


Il villaggio piú piccolo di Paros


Kostos é il villaggio piú piccolo di Paros e si trova a circa 8 km da Parikia, sulla strada che porta a Lefkes.
L'insediamento si trova a 180 metri dal livello del mare ed é quasi sconosciuto al turismo di massa.
Consiglio di camminare per le pittoresche stradine bianche, dove si respira un'aria di pace e tranquillitá e di fermarsi ai tavolini del bar in piazza per un caffé.
Consiglio anche di visitare la chiesa di Aghios Panteleimonas, con il suo magnifico tempio in legno, e di passeggiare verso la casa in cui nacque Athanasios Parios, il grande teologo, filosofo, educatore greco dell'Illuminismo greco.


Paros Island Villages 3

 

Lefkes


Il pittoresco paesino arroccato


Lefkes è un paesino tradizionale greco arroccato sulle pendici del Monte Agii Pantes (Monte di tutti i Santi) a 250 metri dal livello del mare. (Il Monte Agii Pantes raggiunge i 750 metri e si trova esattamente nel centro dell'isola)
Abbandonata kostos, guidate verso sud e dopo appena 4 km siete giá a Lefkes. (Lefkes è raggiungibile tranquillamente anche con bus da Parikia).
Lasciate il vostro mezzo in uno dei due parcheggi presenti all'ingresso del paese e proseguite a piedi. (un consiglio: evitate scarpette con i tacchi o infradito: le stradine lastricate in pietra sono in pendenza e hanno spesso superfici lisce e scivolose).
Fondato nel XVI sec. d.C. da immigrati cretesi e da gente del posto in cerca di protezione dalle incursioni dei pirati, questo meraviglioso villaggetto vi ruberà sicuramente il cuore.
Appena arrivate, ecco il Municipio con i giardinetti, il Monumento ai Caduti e una bellissima terrazza con vista sul paese, sul mare e sull'isola di Naxos.
Qui si respira aria leggera e luce.
Silenzio rotto solo dal suono delle cicale.
Qui si scende su vicoli lastricati e si sale su linde scalinate. Tra minuscole casette bianche, portoni azzurri, finestre traboccanti di fiori colorati. Panchine in pietra calcarea, pittoreschi archi e bouganville in quasi tutti gli angoli.
Lungo gli stretti vicoli, potrete ammirare i tradizionali piedistalli (pezoules) da cui un tempo si leggevano le notizie (oggi sostituiti dai giornali e social media).
La strada principale del paese si chiama Ramnos. Qui troverete i negozietti di vestiti, artigianato locale e i prodotti del posto.
L'olio, il vino, il miele ed i formaggi, l'ouzo, la “souma”. I fichi sono rinomati per il loro sapore delizioso e vengono usati per preparare la samata (la torta di fichi). Deliziose conserve e marmellate e tradizionali torte: la myzithropitakia (torte a base di formaggi locali) e la lamprokouloura (treccia di pane dolce).

Attrazioni turistiche, come ad esempio gli splendidi edifici neoclassici, la Casa della letteratura e i tradizionali lavatoi, ancora in uso alla gente del posto.
Meravigliosa la sua maestosa cattedrale Agia Triada, dedicata alla Santa Trinità, costruita in lucente marmo di Paros, su una collina all'estremità del villaggio. Risale al XIX secolo, ha tre navate ed è coperta con una volta a botte completamente affrescata. I due campanili in marmo ai lati della facciata ricordano l'architettura araba.
La chiesa di Agia Triada è spesso chiusa, ma il custode è anche il gestore del bar nella piazzetta antistante. Accomodatevi, fate una pausa approfittando dell'ombra della pergola e buganvillee e chiedete se vi possono aprire la chiesa... di sicuro vi accontenteranno!
Gli abitanti di Lefkes sono molto gentili, semplici ed ospitali.
A Lefkes troverete numerose chiese del XV, XVI e XVII sec. d.C. e altri edifici religiosi. La chiesa di Agia Aikaterini, la chiesa di Panagias Ypapantis, il monastero di Agios Ioannis Prodromos e la chiesetta campestre di Agias Kyriakis a Pano Lefkes.
A Lefkes vale anche la pena di visitare il Museo del folclore della civiltà cicladica.
Da non perdere il percorso sull'antica via bizantina che collega Lefkes a Prodromos. Un sentiero unico, lungo 4 km, panoramico, in marmo lastricato, risalente a oltre 1.000 anni fa.
Lefkes é circondata da una fitta vegetazione: pineta, uliveti e vigneti.
Sulle colline circostanti una decina di mulini a vento (alcuni dei quali trasformati in originali abitazioni) le fanno da cornice.
Le attività culturali e le feste popolari sono numerose nel paese grazie anche all'impegno dell'Associazione Culturale di Lefkes Meas Yria, che ogni anno organizza festival musicali e rappresentazioni teatrali.
Il 25 novembre viene celebrata la Festa di Agia Aikaterini, in memoria della Resistenza dei Greci. Dopo la Liturgia, segue la processione dell'icona per le vie del paese, e si finisce con i festeggiamenti serali.
L'evento piú importante di Lefkes resta peró la festa di Karavoles, che si tiene alla fine di agosto. Cibo in abbondanza, karavoles (grosse lumache), skordalia (una salsa di aglio e patate schiacciate), fagiolini, formaggi tradizionali, zuppa di ceci e ovviamente tanto vino. Musica e balli popolari fino all'alba. Un momento di allegria e aggregazione tra i locali e i visitatori. Il villaggio infatti attira molti turisti durante i mesi estivi.
Ricordatevi anche di fermarvi in una delle tradizionali taverne del posto.


Paros Island Villages 4

 

Prodromos


Un incantevole villaggio in collina


Prodromos è un pittoresco e bellissimo insediamento, situato su una collina, a 5 minuti di auto da Lefkes e a 20 da Parikia.
Prodromos é forse il paesino piú cicladico e caratteristico di Paros. Mantiene un'architettura autentica con piccole case cubiche, taverne e caffé tradizionali. Minuscole cappelle bianche e belle chiese.
Per accedervi, si passa sotto un tetto ad arco che unisce le due chiese di Agios Spyridon (San Spiridione) e Agios Nikolaos (San Nicola) e allo stesso tempo ne impedisce l'ingresso ai veicoli.
Potete parcheggiare il vostro mezzo nella piccola piazza antistante e proseguire a piedi.
Il nome Prodromos deriva dalla chiesa parrocchiale di Aghios Ioannis Prodromos del XVII sec. dedicata a Giovanni Battista. Il suo interno è interamente decorato con bellissime icone. Il 23 giugno, presso la chiesa di San Giovanni il Prodromo, si tiene una delle feste più importanti di Paros.
Durante il Medioevo, questo incantevole villaggio era conosciuto invece con il nome di Dragoulas.
Qui arriva, o parte (dipende da come lo si vuol vedere) l'antica via bizantina che collega Lefkes a Prodromos. Un sentiero unico, circa 4 km, panoramico, in marmo lastricato, risalente a oltre 1.000 anni fa. Il famoso sentiero bizantino passa attraverso la montagna di Kapsalos e la bellissima campagna, tra uliveti e vigneti e in un'ora, o poco piú, di passeggiata arriverete a Lefkes.
Il villaggio di Prodromos e il villaggio di Marmara formano la comunità di Archilohos, dal nome da un antico poeta dell'isola.


Paros Island Villages 5

 

Marmara


Il villaggio di marmo


A poca distanza da Prodromos si trova Marmara, che deve il suo nome al marmo (marmara) utilizzato qui in grandi quantitá. Per la costruzione e decorazione delle case e delle chiese del paese.
All'arrivo in questo villaggio, verrete accolti da un pittoresco mulino bianco, strette strade e un caffè nella piazza del paese.
Fondato nel XV secolo da profughi di Creta, Marmara ha molte chiese straordinariamente belle con campanili. Vale la pena fare una sosta in quelle piú importanti (La chiesa di Taxiarchis Koimisi, la chiesa di Theotokos con il tempio in legno e la tomba del XVII secolo d.C., Aghios Savvas con il suo sorprendente campanile del 1606 e.t.c. Pera Panagia e la chiesa dell'Assunzione della Beata Madre).
Gli abitanti del villaggio sono principalmente contadini perché qui la terra è molto fertile. Anche il bestiame gioca un ruolo importante nell'economia locale.
La pianura di Marmara, una regione rurale ricca di giardini delimitati da canneti, si estende fino al mare e tutta giù fino alla spiaggia di Molos.


Paros Island Villages 6

 

Marpissa


Un vivace paese in collina


Costruito ad anfiteatro (come la maggior parte dei villaggi delle Cicladi) attorno alla collina di Kefalos, Marpissa è uno dei villaggi più belli di Paros. Case cubiche imbiancate a calce (risalenti al XVI e XVII secolo), cortili con fiori, strade strette e lastricate. Taverne, caffé, chiese e mulini a vento.
Al centro domina la chiesa della Metamorfosi (la Trasfigurazione di Gesù), di stile bizantino. Nelle vicinanze si trova il Museo della scultura di Perantinos e un po' più in basso il monumento di Stellas.
Meritano una visita le chiese del XVI sec. d.C. (Aghios Dimitrios, Mesosporitissa, Evangelistria) e il Museo del Folklore.
Il Museo del folclore di Marpissa é stato fondato dall'Associazione delle donne di Marpissa. Si trova in un edificio in pietra restaurato del centro, in piazza Agios Nikolaos, e accompagna i visitatori in un viaggio nel tempo. Si tratta di una rappresentazione della tipica casa di Paros. Cucina, ripostiglio, bagno, mobili, telaio, utensili... Tutti gli oggetti esposti sono stati donati dai cittadini di Marpissa e sono oggetti antichi, tradizionali e autentici di uso quotidiano. Un'eredità per le generazioni future.
Nella piccola piazza del villaggio, parte un sentiero che conduce alle rovine di un antico castello e al monastero di Agios Antonios (Sant'Antonio). Dalla cima di Kefalos, dove si trova il monastero, la vista è meravigliosa. Il Mar Egeo è ai vostri piedi e Naxos poco distante.
Se capitate qui il Venerdì Santo, rimarrete sicuramente colpiti dalla rappresentazione della Passione di Cristo, mentre la domenica di Pasqua c'è una tradizionale festa greca.
Se pianificate una vacanza ad agosto, considera il festival di tre giorni di Marpissa Routes. Un festival culturale che si svolge negli ultimi giorni di agosto, e che ha come idea centrale quella di creare percorsi e punti di interesse in tutto l'insediamento, attorno a temi di architettura, folklore, musica, arti visive e ambiente. Imperdibile!
Il suo insediamento costiero é Piso Livadi, a pochi km di distanza, con ottime taverne di pesce.
Marpissa é raggiungibile in auto, scooter o trasporto pubblico da Parikia.


Paros Island Villages 7

 

Drios


Un piccolo villaggio sulla costa


Drios è un piccolo villaggio di pescatori situato sulla costa orientale di Paros. Una piccola fila di ristoranti, il porticciolo e sotto una piccola spiaggia con ciottoli. Tipiche del luogo sono le rocce scolpite all'estremità della spiaggia, dove anticamente la gente riponeva le proprie barche per difenderle dalla natura selvaggia del mare.
Nonostante le infrastrutture turistiche, il posto rimane poco frequentato e ha mantenuto il suo tradizionale aspetto. Posto molto tranquillo.


Paros Island Villages 8

 

Piso Livadi


Un grazioso porticciolo con la taverna piú buona di Paros


Piso Livadi è un grazioso porticciolo.
Si sviluppa tutto intorno a una baia, dalla forma quasi rotonda. Una piccola striscia di sabbia morbida. Acqua chiara e sempre tranquilla. Qualche barca da pesca e imbarcazioni turistiche poco distanti.
Subito dietro, come disposti ad anfiteatro, le case imbiancate a calce, le taverne con i tavolini all'esterno, il bar, qualche albergo. Una chiesetta, con la sua classica cupola azzurra e un piccolo spazio con giochi per i bambini.
Tutto molto piacevole, rilassante e familiare.
Il suo punto di forza, secondo me, é la Taverna Halaris, la migliore taverna dell'isola. Da sola vale la visita al paesino.


Paros Island Villages 9

 

Aliki


Un allegro villaggio sul m?re


Aliki è un villaggio sul mare nel sud di Paros.
Negli ultimi anni, é cresciuto molto. Il suo porticciolo si é ingrandito e il numero di hotel e camere in affitto nella zona è in costante aumento.
Il villaggio si é tanto allargato da fondersi quasi con il vicino insediamento di Angeria.
Da Parikia ci si arriva velocemente, imboccando la strada principale per l'aeroporto. O anche con Pullman del servizio pubblico.
Alyki è un paese molto semplice, tutto circondato da sabbia e mare, privo di angoli caratteristici o particolarmente attrattivi. Le case sono direttamente affacciate sul mare, tutte bianche e squadrate. Eppure quando ci penso mi ricorda tanto l'estate. É la classica localitá di villeggiatura.
É un paesino che inizia ad animarsi intorno a pasqua per tornare nell'oblio verso metá ottobre. (Questo in realtá accade a tutti i paesi di Paros, eccezion fatta per Parikia, che pur diminuendo il numero di presenze, mantiene una sua vitalitá durante tutto l'anno).
Il centro del paese si allarga sulla spiaggia, i bambini che giocano e schiamazzano nell'acqua, mentre le mamme restano sedute a chiacchierare.
Aliki é un posto ben organizzato per le vacanze. Ha belle spiagge facilmente accessibili, campi da calcio, basket e pallavolo, un supermercato, la farmacia e uffici e servizi essenziali per una vacanza tranquilla.
Il 23 giugno ad Aliki ha luogo l'antichissima Festa di Agios Ioannis tou Kalidonas che coincide con il solstizio d'estate. Si accendono i falò sulla spiaggia e si bruciano le corone di fiori intrecciate il primo maggio.
il 6 Agosto, invece, si tiene la grande Festa dei Pescatori, un evento atteso in tutta l'isola. Abitanti e turisti si riuniscono intorno a grandi tavolate sistemate sulla spiaggia principale. Grigliate di pesce, frittelle, vino locale e souma (una tradizionale grappa di Paros) a volontà. Musica e gare di ballo in costumi tradizionali fra le scuole di danza locali.
Da non perdere la visita al Museo Skorpios del folclore cicladico, dove sono esposte le creazioni dell'artista autodidatta Benetos Skiadas. Miniature di navi ed edifici, caratteristici delle isole cicladi.
O la Galleria Anemomilos con il vecchio mulino a vento restaurato che funge anche da sala per eventi ed esposizioni di quadri e oggetti artigianali.
Le domeniche seduta alle taverne del porticciolo tutta la gente del paese, e dintorni. Dalle 2 del pomeriggio, fino alla sera, i tavoli sono perennemente occupati. Le famiglie si susseguono quasi ininterrottamente, in modo armonico e mai fastidioso.
Le taverne sono principalmente raggruppate vicino al molo, dove dondolano pigre barchette di pescatori. I tavolini sono a filo mare e all'ombra di verande e ombrelloni. Polipi e sgombri appesi, stesi ad asciugare al sole.


Paros Island Villages 10

 








e-mail

Paola
335 5982829 (Italia)

mappa

prenota
E mail 
Nominativo 
Nº Persone 
Data di arrivo 
Data di partenza 
Note eventuali 
Invia la richiesta

L'isola di Paros

Paros apartments